La nostra Africa Italian Edition

La nostra Africa non il titolo di un libro nostalgico dei bei tempi delle colonie e quel possessivo nostra non va inteso nel senso in cui gli italiani del fascismo interpretavano il Mare nostrum. Se infatti c uno storico che pi di ogni altro ha avuto il coraggio di dire tristi verit sulla colonizzazione e di smantellare uno dei miti pi cari agli italiani, quello del bono italiano, nato come compensazione alle numerose man-chevolezze, diciamo cos, che abbiamo esportato anche in terra dAfrica, questo stato Angelo del Boca.
Si potrebbe dire che la storiografia delle colonie italiane va vista in due tempi: prima di Del Boca, quando anche gli storici ben intenzionati non volevano credere che noi ci eravamo comportati come tutti gli altri co-lonizzatori, e dopo Del Boca, quando le prove da lui trovate tra una certa ostilit generale avevano as-sunto il colore definitivo della verit.
Tutto questo non ha mai voluto significare che gli italiani non abbiano amato lAfrica o che nelle colonie siano arrivati solo stupidi e feroci generali, come Graziani o altra gente di malaffare.
La storia doltremare dellItalia stata pi breve di quella di altri paesi. Ma in questi pochi decenni oltre due milioni di coloni, operai, impiegati, arrivati in queste terre per le pi diverse ragioni, sono riusciti a tra-sformare i loro interessi casuali o di guadagno in qualcosa di molto pi duraturo, di cui si sentono gli echi ancora oggi nei figli di chi aveva fatto dellAfrica una seconda patria. E che ha prodotto un immenso corpo cartaceo, fatto di memorie, ricordi stanziali e di viaggio, esplorazioni serie e per ridere, e cos via, un mate-riale molto spesso sconosciuto, straordinariamente interessante ma pochissimo letto, in cui solo Del Boca poteva districarsi, scegliendo gli autori e i brani pi adatti a un lettore di oggi. Un lavoro unico, fatto per dare il panorama pi ampio possibile della nostra presenza in Africa, in cui nostra ha lo stesso senso della Mia Africa di Karen Blixen. Quello di un grande amore che rimane intatto nella memoria.

Helpful?
La nostra Africa Italian Edition
Stats Overview
5.0 (1 Rate)
5
100%
rates
4
0%
rates
3
0%
rates
2
0%
rates
1
0%
rates
Add Your Rate:
Reviews (1):
La nostra Africa Italian Edition
3 years ago

https://www.amazon.co.uk/nostra-Africa-Italian-Angelo-Boca-ebook/dp/B00UJGJA1U?SubscriptionId=AKIAIS3I5A33GTV7S27Q&tag=wwwcamratecom-21&linkCode=xm2&camp=2025&creative=165953&creativeASIN=B00UJGJA1U La nostra Africa non il titolo di un libro nostalgico dei bei tempi delle colonie e quel possessivo nostra non va inteso nel senso in cui gli italiani del fascismo interpretavano il Mare nostrum. Se infatti c uno storico che pi di ogni altro ha avuto il coraggio di dire tristi verit sulla colonizzazione e di smantellare uno dei miti pi cari agli italiani, quello del bono italiano, nato come compensazione alle numerose man-chevolezze, diciamo cos, che abbiamo esportato anche in terra dAfrica, questo stato Angelo del Boca.
Si potrebbe dire che la storiografia delle colonie italiane va vista in due tempi: prima di Del Boca, quando anche gli storici ben intenzionati non volevano credere che noi ci eravamo comportati come tutti gli altri co-lonizzatori, e dopo Del Boca, quando le prove da lui trovate tra una certa ostilit generale avevano as-sunto il colore definitivo della verit.
Tutto questo non ha mai voluto significare che gli italiani non abbiano amato lAfrica o che nelle colonie siano arrivati solo stupidi e feroci generali, come Graziani o altra gente di malaffare.
La storia doltremare dellItalia stata pi breve di quella di altri paesi. Ma in questi pochi decenni oltre due milioni di coloni, operai, impiegati, arrivati in queste terre per le pi diverse ragioni, sono riusciti a tra-sformare i loro interessi casuali o di guadagno in qualcosa di molto pi duraturo, di cui si sentono gli echi ancora oggi nei figli di chi aveva fatto dellAfrica una seconda patria. E che ha prodotto un immenso corpo cartaceo, fatto di memorie, ricordi stanziali e di viaggio, esplorazioni serie e per ridere, e cos via, un mate-riale molto spesso sconosciuto, straordinariamente interessante ma pochissimo letto, in cui solo Del Boca poteva districarsi, scegliendo gli autori e i brani pi adatti a un lettore di oggi. Un lavoro unico, fatto per dare il panorama pi ampio possibile della nostra presenza in Africa, in cui nostra ha lo stesso senso della Mia Africa di Karen Blixen. Quello di un grande amore che rimane intatto nella memoria.

Reply‚óŹ
Helpful?
User Image